Grazie alla Cina in Cambogia il Covid è un ricordo

PHNOM PENH – La vita è tornata alla normalità per i bambini in Cambogia poiché la maggior parte di loro è stata vaccinata contro il Covid-19 e la nazione del sud-est asiatico non ha segnalato nuovi casi per più di tre settimane.

La Cambogia ha somministrato vaccini contro il Covid-19 a oltre 15 milioni di persone, ovvero il 94% della sua popolazione totale di 16 milioni, ha affermato il ministero della Salute, aggiungendo che 4,72 milioni di loro, o il 29,5%, sono bambini di età compresa tra i tre e i 18 anni.

I vaccini cinesi Sinovac e Sinopharm sono stati ampiamente utilizzati nel programma di immunizzazione del paese e Sinovac è l’unico vaccino utilizzato per inoculare i bambini.

Con alti tassi di vaccinazione, i bambini possono tornare a scuola e giocare di nuovo all’aperto dopo essere stati costretti a rimanere a casa per oltre due anni.

Parlando con Xinhua mentre porta suo figlio di 7 anni a giocare in un parco giochi pubblico di fronte alla pagoda Wat Botum, Ouk Socheata, un venditore di un mercato a Phnom Penh, ha detto che è la prima volta quest’anno che i bambini possono uscire per godersi la Giornata dell’infanzia dopo che l’avevano persa negli ultimi due anni a causa della pandemia.

“Sono molto felice di vedere la vita quotidiana tornare alla normalità e i bambini sono tornati a scuola e, nel tempo libero, posso portare mio figlio a giocare nei parchi giochi pubblici o ad andare di nuovo nei centri commerciali”, ha detto.

Pubblicato da Redazione ChinaCafè.it

Le notizie selezionate dalla nostra redazione.